Ritiro ingombranti

Ritiro “ingombranti”,
gratuito e a domicilio.

 

Chiama il numero verde 800.43.45.09


Ai fini della raccolta vengono definiti “ingombranti” i rifiuti che per ragioni di spazio non possono essere conferiti nei bidoncini della raccolta differenziata. Per questo tipo di rifiuti esistono due modalità di smaltimento:

- Per i rifiuti che non superano il metro cubo di volume o i 200 chili di peso, è previsto il ritiro gratuito a domicilio. Per prenotare il ritiro è necessario chiamare il numero verde 800.43.45.09, attivo dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 13: l’operatore fornirà un codice da apporre sul rifiuto oltre al giorno e l’ora del ritiro.

- Per dimensioni e pesi maggiori, un incaricato delle aziende SEA provvederà ad un sopralluogo per valutare il costo di rimozione.

Come recuperiamo i materiali ingombranti raccolti?

I rifiuti ingombranti domestici, in genere elementi di arredamento, sono spesso interamente riciclabili, divisi per materiali come legno, plastica, metallo e vetro, o recuperabili e quindi riutilizzabili.

Tutti i rifiuti ingombranti raccolti o portati dai cittadini nei centri di raccolta sono trasportati ad impianti di zona (Waste Recycling spa di Castelfranco di Sotto, Lonzi Metalli srl Livorno e altri) che recuperano e suddividono i vari materiali.

Capitolo a parte per gli elettrodomestici che seguono un percorso “dedicato”:

Gli elettrodomestici fuori uso sono denominati RAEE (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) e si dividono in 5 categorie a seconda della tipologia. Una volta arrivati nei centri di raccolta, vengono suddivisi per tipologia e successivamente ritirati tramite il SISTEMA RAEE per essere avviati ad impianti che ne attuano il recupero.

Per maggiori dettagli visita il sito www.cdcraee.it